Una squadra per la ricerca: staffetta dell’Esercito Italiano a sostegno della Fondazione Città della Speranza di Padova. Anche noi abbiamo risposto all’appello!

Siamo orgogliosi di promuovere la splendida iniziativa della Onlus di Padova che si svolgerà sabato 26 settembre 2020 in moltissime città italiane.

Questa pandemia ha messo in risalto tre concetti essenziali: l’importanza di essere parte attiva nella comunità, la forza pervasiva della solidarietà e la necessità di affrontare le sfide con responsabilità e senso civico.

La manifestazione benefico-sportiva Una squadra per la ricerca si terrà in contemporanea in 18 città, da nord a sud dell’Italia, per abbracciare idealmente tutti i bambini che lottano contro gravi patologie: Avellino, Bari, Bologna, Bolzano, Bracciano, Cagliari, Civitavecchia, Firenze, Mantova, Milano, Piacenza, Palermo, Sabaudia, Roma, Treviso, Torino, Verona e Vicenza.

In ogni città, attorno a specifici percorsi ad anello, si alterneranno nella corsa gli appartenenti di una o più squadre dell’Esercito (complessivamente si tratta di circa 350 persone). L’iniziativa avrà inizio alle ore 8 e terminerà alle ore 20 e, in questo arco di tempo, ogni atleta correrà per un’ora esatta. La somma dei chilometri percorsi da tutti i partecipanti sarà convertita in una donazione per Città della Speranza, grazie al contributo di alcuni sostenitori.

Hanno sposato l’iniziativa anche alcuni noti campioni dello sport e personaggi dello spettacolo: il nuotatore Massimiliano Rosolino, il maratoneta Gianni Poli, il primatista del mezzofondo Gennaro Di Napoli, la showgirl e presentatrice Marina Graziani, l’attore e conduttore televisivo Dino Lanaro, il cantante e musicista Red Canzian.

Per maggiori informazioni: https://cittadellasperanza.org/

 

cena stellata in cantinaOrgogliosi di partecipare come sponsor tecnici all’evento della vigilia di San Lorenzo “Durello sotto le stelle”.

Sabato 9 agosto appuntamento gourmet alla cantina di Roncà “Gianni Tessari” con lo chef stellato del Degusto Matteo Grandi.

Protagonisti dell’evento il vino Durello e le proposte “street food” del giovane chef veronese, che per l’occasione preparerà il pane artigianale con le nostre farine presso il nostro laboratorio di Arcole.

La nostra voglia di far ripartire il territorio si accende come la notte di San Lorenzo! Per maggiori informazioni e per prenotare la vostra partecipazione telefonare allo 045-74600700 oppure scrivere a officine@giannitessari.wine.

il primo gruppo di partecipantiDelegazione di Confcommercio Verona in visita allo stabilimento

Macinazione Lendinara di Arcole: «Qualità, sostenibilità, italianità»

Voglia di ripartire in sicurezza, legame con il territorio, dubbi sui colpi di coda della pandemia e domande su come costruire il prossimo futuro: questi i temi caldi emersi lunedì 29 giugno durante la giornata a porte aperte che Macinazione Lendinara ha riservato a una delegazione di dirigenti e soci di Confcommercio Verona.

Lo stabilimento produttivo di Arcole ha ospitato quindici membri dell’associazione scaligera appartenenti ai settori della ristorazione e dell’ospitalità, pizzeria e forni artigianali.

Dopo l’accoglienza all’insegna della sanificazione e della misurazione della temperatura come da protocollo, gli ospiti sono stati divisi in due gruppi: mentre la prima parte dei visitatori è andato alla scoperta dei meccanismi del mulino guidati dall’esperto capo mugnaio Antonio Toso, i restanti hanno preso posto presso la nuova sala corsi per assistere alla dimostrazione tecnica di panificazione del maestro d’arte bianca Carmelo Loiacono.

La focaccia genovese con farina rustica tipo “1”, segale e germe di mais tostato e il tris di pane, pasta e biscotti con beta-glucani sono stati i protagonisti assoluti della mattinata, culminata con la degustazione dei prodotti preparati al momento.

L’incontro ha fornito anche l’occasione per un confronto tra appartenenti del settore produttivo agro-alimentare e rappresentanti del terziario, forse i più colpiti economicamente dagli effetti nefasti della pandemia. Tra i temi più importanti emersi, in primo piano il concetto di filiera italiana, l’importanza della qualità del prodotto e della sua comunicazione e il concetto di sostenibilità nel senso più ampio del termine, a partire dal rispetto dell’ambiente fino alla tutela di tutti i lavoratori.

Grande soddisfazione per il titolare del mulino, Pier Massimo Cavallari, che ha voluto ringraziare personalmente i rappresentanti della categoria per la splendida partecipazione ed esprimere la sua grande solidarietà e comprensione in un momento così difficile. Soddisfazione è stata espressa anche dalla delegazione di Confcommercio Verona per questa visita formativa esterna, la prima dopo il lockdown, che ha consentito di arricchire in conoscenze ed esperienza i partecipanti.

Cereal Lab inizia la programmazione dei corsi con due prodotti simbolo, il pane e il vino.

Giovedì 24 ottobre, dalle 18.00 alle 22.30 Il maestro d’arte bianca Carmelo Loiacono ci guiderà nella scelta delle migliori tipologie di farine per poi illustrare le fasi fondamentali della panificazione:

Impasto
Lievitazione
Forma
Cottura

Nella seconda parte del corso la sommelier Chiara Tosi ci introdurrà ai principali vitigni del territorio per poi passare a una panoramica sui principali criteri di valutazione del vino, per guidarci infine in una degustazione di una selezione di vini delle nostre zone.

Per informazioni e prenotazioni:
e-mail info@cereal-lab.it, mobile 3923928952

Costo del corso: 60,00 euro a persona
Numero massimo di partecipanti: 15
Compreso nel costo del corso: l’esclusivo kit Cereal Lab e cena in piedi a base di pane e focacce, salumi, acqua e vino.

Sede del corso: Cereal Lab, presso Macinazione Lendinara spa, via Padovana 123, Arcole (Vr)