Category Archive: News

  • Il nostro Mulino, come le tante realtà agro-alimentari italiane, ha continuato a lavorare senza sosta anche in tempo di Covid-19. Il nostro grande ringraziamento è rivolto prima di tutto al nostro personale, che instancabilmente e con grande flessibilità ha permesso che tutti i reparti continuassero a lavorare in modo eccellente.

    Ringraziamo inoltre i nostri fornitori, che hanno continuato a garantire gli approvvigionamenti e, non da ultimi, i nostri clienti, che con forza e coraggio hanno continuato ad andare avanti. Questo nostro articolo è dedicato a tutta l’Italia che lavora e che ha continuato a dare il meglio, nel rispetto delle regole e della salute.

    In questo articolo, apparso lunedì 25 maggio su Il Resto del Carlino, il Giorno e la Nazione, all’interno di uno speciale dedicato all’industria agro-alimentare, parliamo di come è stato gestito questo momento difficile e dei nostri progetti per il futuro: Anima di Grano con germe di mais tostato, Anima 3Colori 100% grano italiano e Betaglù, miscela funzionale con beta-glucani dell’avena. Buona lettura!

    Inserto L'Italia che lavora

  • La piadina è un cibo che fa esplodere immediatamente la voglia di estate!

    Il nostro tecnologo Carmelo Loiacono propone una versione alternativa rispetto alla classica versione romagnola, sostituendo lo strutto con l’olio di semi di girasole.

    Perché proprio questo tipo di olio?

    • E’ più leggero dello strutto ed è di origine vegetale;

    • non ha particolari retrogusti, che possono risultare coprenti;

    • rende l’impasto elastico e facilmente lavorabile, senza il tipico effetto “ritiro” nel momento in cui si stende la pasta con il matterello.

    Per questa ricetta è stata usata la nostra farina di base tipo “0” per frolla e biscotti della linea Anima di Pasticceria.

    E’ una farina ottima per biscotti e crostate, quindi perfetta anche per un impasto che non  necessita di lievitazione, come la piadina.

    Ingredienti:

    500 g Farina di grano tenero tipo “0” Macinazione Lendinara

    2,5 g Bicarbonato per uso alimentare

    10 g Sale fino

    50 g Olio di semi di girasole

    200 g Acqua del rubinetto a temperatura ambiente.

  • Un dolce semplice e delizioso da regalare alla persona più importante del mondo: la nostra mamma! Noi vi consigliamo di farcire la torta Paradiso con crema chantilly e fragole, ma questa torta si presta a innumerevoli interpretazioni quindi date spazio alla vostra fantasia, sia per la farcitura che per le decorazioni!

    Ingredienti per la base:

    4 uova

    50 g di burro a temperatura ambiente

    150 g di zucchero semolato

    150 g di farina Anima di Pasticceria per Torte soffici e crostate

    150 g di fecola di patate

    1 limone (scorza e succo)

    ½ bustina di lievito istantaneo per dolci

    zucchero a velo per guarnire

    per la farcitura (crema chantilly + fragole):

    250 panna liquida fresca

    25 g zucchero a velo

    250 g di fragole tagliate sottili

     

    Preparazione della torta Paradiso.

    Separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero servendovi di uno sbattitore elettrico.

    Unite il burro, che avrete lasciato a temperatura ambiente o avrete fatto fondere e poi raffreddare, e continuate a sbattere.

    Aggiungete la scorza di limone grattugiata fine e, facendoli nevicare da un setaccio, la farina, la fecola e il lievito.

    Lavate le fruste del frullatore appena usate e montate in una ciotola a parte gli albumi con un cucchiaino di succo di limone, quindi, con una spatola, incorporateli delicatamente al composto, mescolando dal basso verso l’alto.

    Foderate con carta da forno una tortiera da 26 cm, versatevi l’impasto e fate cuocere in forno caldo a 180 °C per mezz’ora circa.

    Spegnete e lasciate la torta nel forno fino a quando sarà tiepida, affinché continui a cuocere per induzione di calore.

    Toglietela dalla tortiera e mettetela a raffreddare su una gratella da pasticceria.

    Quando la torta sarà completamente raffreddata, facendo molta attenzione a non romperla, tagliatela a metà, ottenendo due dischi.

    Come preparare la farcitura.

    Con lo sbattitore elettrico montate la panna con lo zucchero sino alla densità desiderata.

    Farcite con la crema Chantilly e le fragole affettate finemente e, dopo aver ricoperto con il secondo disco, spolverate la torta di zucchero a velo e riponetela in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di servirla.

    Mother’s Day? Yes, we… CAKE!!! E buona festa a tutte le nostre mamme, oggi e sempre!

  • video ricetta frolla bilanciata

    In questa video-ricetta il nostro maestro Carmelo Loiacono ci spiegherà la tecnica per ottenere una frolla perfettamente bilanciata con la farina di Macinazione Lendinara Anima di Pasticceria.

    Insieme a lui vedremo come calcolare le percentuali degli ingredienti a seconda della nostra preferenza per una frolla più o meno burrosa.

    Nella ricetta Carmelo ci mostra come fare una frolla “sabbiata”: se non avete l’impastatrice potete usare anche un semplice frullino.

    Se non disponete del frullino è consigliata invece la tecnica classica, che meglio si addice all’impasto manuale.

    Nel metodo classico si inizia impastando burro, zucchero e uova, mentre la farina si aggiunge nel secondo passaggio.

    Per il metodo “sabbiato” (detto anche inverso) si parte invece da farina e burro sbattuti assieme con la foglia dell’impastatrice o con il frullino, per poi procedere con il resto degli ingredienti.

    Ingredienti

    Farina Anima di Pasticceria 500 g

    Burro 250 g (tagliato a pezzetti, a temperatura ambiente)

    Zucchero 250 g

    Uova 100 g

    Sale

    Aromi

    Regola per il bilanciamento della frolla:

    tutti gli ingredienti si calcolano sul quantitativo della farina.

    Fatto 100 il valore della farina avremo:

    Burro 50 (metà della farina)

    Zucchero 50 (metà della farina)

    Uova: 20 – Valore ottenuto dalla somma dei 3 ingredienti sopra diviso 10 [(100+50+50)/10= 20]

    Per aggiungere o togliere più burro alla frolla bisogna seguire la seguente proporzione: 10 grammi di uovo ogni 25 grammi di burro.

    Spiegato in parole molto semplici: Se volete aggiungere 25 grammi di burro dovete togliere 10 grammi di uovo.

    Vale naturalmente il viceversa: per togliere 25 grammi di burro occorre aggiungere 10 grammi di uovo.

    Buon impasto a tutti, continuate a seguirci!

  • video ricetta pasta fresca asparagi e curcuma

    Video-ricetta di pasta fresca con la nostra Silvia Grillo, home chef di Verona!

    Questa volta Silvia si cimenta con la sua specialità: la pasta fresca realizzata a mano con la nostra farina Anima di pasta.

    La variante di questa video-ricetta è l’aggiunta di spinaci, per colorare la sfoglia di verde in maniera assolutamente naturale,

    e il particolare condimento primaverile a base di asparagi a Km 0 e curcuma.

    Buona sfoglia e appetito!

    Ingredienti per la pasta fresca:

    300 grammi di farina Anima di Pasta

    3 uova fresche

    80/100 grammi di spinaci cotti a vapore

    Per il sugo: asparagi, olio extravergine di oliva, sale, curcuma, da saltare in padella

    Tempo di impasto: circa 10 minuti

    Tempo di riposo della pasta: circa 30 minuti, coperta

    Tempo di cottura in acqua bollente e salata: 3-4 minuti

  • Il nostro maestro di arte bianca Carmelo Loiacono ci spiega il procedimento per una focaccia alla genovese perfetta,
    croccante fuori, morbidissima dentro, con i caratteristici buchi bianchi irregolari.
    Tempi di lievitazione molto brevi! Per la tecnica dell’impasto consultare il video tutorial sulla pizza!
    IMPORTANTE: la focaccia genovese qui descritta è un impasto “diretto”, non necessita dei tempi di lievitazione della pizza in teglia.

    Ingredienti per ottenere 1 kg di impasto:
    610 grammi di farina linea “Anima di pizza” per “Pizza e pane”
    340 grammi di acqua
    13 grammi di lievito fresco
    15 grammi di sale
    25 grammi di olio extravergine di oliva
    Per il condimento:
    Salamoia: 100 grammi di acqua + 10 grammi di sale fino
    100 grammi di olio extravergine di oliva
  • video ricetta pane mantovane

    Le mantovane sono un pane a pasta dura tipico del Nord Italia, in particolar modo delle Lombardia e dell’Emilia Romagna.

    Il pane a pasta dura è così definito a causa della sua consistenza e della poca idratazione, cioè la bassa percentuale di acqua rispetto al peso della farina.

    In questo video il maestro di arte bianca Carmelo Loiacono, storico collaboratore del nostro mulino, ci spiegherà la tecnica perfetta per le pieghe, la forma e la cottura delle mantovane.

    L’impasto è composto da:

    760 grammi di farina di grano tenero Anima di pizza per Pizza e Pane

    380 grammi di acqua

    18 grammi di lievito

    16 grammi di sale

    35 grammi di olio extravergine

    Buona visione e buon assaggio!

     

  • La treccia di Pasqua è un pane tipico di questa festa primaverile tanto attesa. Quest’anno non potremo fare pranzi allargati né pic-nic fuori porta, ma non c’è motivo per non rispettare le tradizioni, specie se sono così golose!

    Per questa ricetta vi consigliamo la nostra farina Pizza e Pane, perfetta per questo dolce panificato.

    Vediamo insieme come fare la nostra treccia e goderci in ogni modo possibile le festività a casa nostra.

    Ingredienti:

    farina 500 g

    latte 300 g

    burro a temperatura ambiente 80 g

    zucchero 30 g

    lievito di birra 15 g

    sale 10 g

    uovo 1

    Preparazione

    Fate una fontana con la farina e lo zucchero, sciogliere il lievito nel latte tiepido e cominciate a impastare.

    Aggiungete il sale e il burro  tenuto a temperatura ambiente (tirato fuori dal frigo almeno per 30 minuti),  impastate per circa 10 minuti sino a che l’impasto  non diventa liscio ed elastico.

    Ponetelo in una  ciotola infarinata e lasciatelo lievitare per 1 ora e 30 minuti coperto con un canovaccio, sino al raddoppio della pasta.

    Dividete l’impasto in tre parti e formate dei filoncini lunghi uguali che poi andrete a intrecciare.

    treccia dolce di Pasqua

    Posizionate la treccia su una teglia con carta da forno e ripassate la superficie con un pennello intinto in un uovo sbattuto, poi terminate la rifinitura spolverando con con zucchero o granella di zucchero.

    Lasciate lievitare per 40 minuti circa, sino a che il suo volume  non sarà raddoppiato.

    Posizionate nel forno un pentolino basso  pieno d’acqua, preriscaldate il forno   a 230C° e infornate. Dopo l’infornamento abbassate a 190 C° e cuocete per 35/40 minuti.

    La vostra treccia dolce di Pasqua è pronta! Buon appetito e Buona Pasqua!

  • torta di mele ricetta classica

    Torta di mele, cosa c’è di meglio da fare per chi è costretto a stare in casa? Qui vi presentiamo la nostra ricetta classica, con le fettine di mele a coprire questo meraviglioso dolce da credenza. Vi consigliamo di utilizzare la nostra farina da 1 kg Anima di Pasticceria per Torte soffici e crostate, che trovate nei negozi e nei supermercati.

    Ingredienti per 8 persone:
    200 g di farina,
    100 g di zucchero,
    150 g di burro,
    3 uova,
    1 limone non trattato (scorza e succo),
    1/2 bustina di lievito per dolci,
    1 pizzico di sale,
    4 mele Renetta.


    Per completare:1 cucchiaio di zucchero di canna, 1/2 cucchiaio di cannella in polvere, poco burro e farina per la tortiera.

    Preparazione

    Togliete per tempo le uova dal frigo in modo da averle a temperatura ambiente.
    Sbucciate le mele, tagliatele a tocchetti regolari e spruzzatele con il succo di limone.
    Imburrate e infarinate una tortiera rotonda di 24 cm di diametro.
    Setacciate la farina con il lievito e il sale.
    Mettete il burro, morbido e a pezzetti, in una ciotola e lavoratelo con un cucchiaio di legno, insieme allo zucchero e alla scorza grattugiata di limone, fino ad avere un composto gonfio e spumoso.
    Aggiungete le uova intere, uno alla volta, non unendo il successivo fino a quando il precedente non è ben amalgamato.
    Unite infine la farina, mescolate bene e versate il composto nella tortiera.
    Sistemate fittamente i tocchetti di mela sulla superficie, spolverateli con lo zucchero e la cannella miscelati e mettete la torta nel forno a 180° lasciandola cuocere per circa tre quarti d’ora.

    Servitela tiepida o fredda, magari con un po’ di gelato alla vaniglia o con della crema pasticcera calda.

  • In seguito alle norme restrittive stabilite dal DPCM 10/03/2020, per il contenimento della diffusione del corona virus, vogliamo rassicurarvi che il nostro stabilimento di Arcole (Vr) resta in funzione sia per la produzione che per la logistica.

    Vogliamo inoltra rassicurare che lo stabilimento è in pieno funzionamento e provvisto di scorte tali da poter superare senza problemi questo momento.

    Ci stiamo adoperando con tutte le nostre forze per garantire che ogni fase lavorativa avvenga nel massimo della sicurezza e nel totale rispetto dell’attuale decreto.

    Per questo motivo alcune attività potrebbero subire rallentamenti, che siamo certi comprenderete; come sempre i nostri uffici sono a vostra disposizione, anche in modalità di smart working, per darvi tutte le informazioni necessarie.

    #andratuttobene #restiamoacasa #restiamouniti #distantimavicini #iorestoacasa